Arriva un fratellino: come comportarsi?

La gioia per l’arrivo di un secondo figlio, in genere, si accompagna ad un serie di domande sia per il genitore che per il primo figlio.

Molto genitori si chiedono cosa e come sia più opportuno dire e, in molti casi, spiegano al proprio bambino che tra poco arriverà un altro bimbo o bimba con cui potrà giocare  e divertirsi. Questo bimbo farà parte per sempre della famiglia e tutti saranno più contenti e felici.

Del resto sono i bambini stessi a sollecitare spiegazioni, chiedendo come arriverà il fratellino e lo sorellina, se sarà appunto un maschio o una femmina, come ha fatto a entrare nella pancia della mamma, come sarà quando nascerà, cosa farà e dove starà!

Quanti dubbi, quante domande: cosa fare e come comportarsi?

Altro

Annunci

Se i problemi del bambino portano i genitori in terapia: 3 spunti di riflessione per capire perché è utile lavorare con i genitori per aiutare i figli.

“Nessuno di noi si è alzato con la sola forza del proprio polso. Ce l’abbiamo fatta perché qualcuno si è chinato ad aiutarci”

Tradizione orale africana

Nella pratica clinica accade frequentemente di ricevere richieste di aiuto da parte di genitori che si trovano in difficoltà nel comprendere e gestire alcuni comportamenti dei propri figli.

Col passare del tempo tali comportamenti possono aumentare di frequenza o d’intensità, ma anche ridursi. Resta il fatto che rimane difficile comprenderne il significato per i genitori e per gli altri adulti di riferimento del piccolo. Altro

Emozioni e reazioni dei figli alla separazione dei genitori. Lettera ai genitori.

Cari genitori, è indubbio che la vostra decisione di separarvi rappresenti uno degli eventi di vita più stressanti per voi e per tutti i membri della vostra famiglia. I vostri figli vivranno questa decisione come ingiusta e si sentiranno emotivamente tristi e amareggiati. Potrà capitare che provino risentimento nei vostri confronti e possano ritenere l’uno o l’altro responsabili dell’infelicità propria e dell’altro genitore (“E’ colpa tua se…”). E’ necessatio tempo perchè i figli possano dare un senso a questo evento ed accettarlo.

Altro

Separazione: come dirlo ai figli?

Decidere di separarsi dopo aver convissuto, aver condiviso esperienze, aver fatto progetti e insieme aver cresciuto dei figli è doloroso e porta con sè molta fatica. Quando due adulti sentono e decidono che la loro storia d’amore è finita ciò che resta da fare è creare le condizioni migliori perché il dolore connesso a questo passaggio possa essere elaborato, accettato e superato.

Altro

Bambini alle prese con il lutto: 5 passaggi per aiutarli ad affrontarlo

“E’ il mio cuore il paese più straziato” G. Ungaretti

Negli ultimi due anni mi è capitato diverse volte di ricevere richieste d’aiuto da parte di genitori che si (e mi) interrogavano sull’opportunità e la modalità attraverso cui affrontare la morte di una persona amata con i propri figli.

Sebbene sia nota nella nostra società l’esistenza di un tabù rispetto alle esperienze di malattia, morte e lutto, dal mio piccolo osservatorio ho potuto constatare quanto esso sia tanto più forte e censurante quando si tratta di introdurre tali temi con i bambini.
E’, infatti, estremamente diffusa la convinzione che i bambini debbano essere protetti dalla sofferenza attraverso l’allontanamento, il silenzio e l’evitamento di tutto ciò che ha a che fare con il mondo della malattia e della morte. Altro

febbraio: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728